BENVENUTO SU FITNESSWEB.IT!
Scusami per il lungo tempo di caricamento. Ti prego di aspettare qualche secondo per vedere tutta la pagina. Ne varrà la pena! Grazie!
Scrivi nella casella sopra le tue domande su: allenamento, dimagrimento, benessere psicofisico. Ti risponderò in 24 ore!

f

i

t

n

e

s

s

w

e

b

.

i

t

f

i

t

n

e

s

s

w

e

b

.

i

t

f

i

t

n

e

s

s

w

e

b

.

i

t

f

i

t

n

e

s

s

w

e

b

.

i

t

f

i

t

n

e

s

s

w

e

b

.

i

t

f

i

t

n

e

s

s

w

e

b

.

i

t

f

i

t

n

e

s

s

w

e

b

.

i

t

f

i

t

n

e

s

s

w

e

b

DIMAGRIRE
Altezza & Peso

Benvenuto, sei il visitatore numero
Grazie!

RAPPORTO PESO ALTEZZA

Comunque non bisogna dimenticare che ci sono aspetti psicologici da non sottovalutare e di cui parleremo alla fine. Guardando tabelle più attuali e rappresentative ho comunque scelto le seguenti, maschili e femminili, che semmai si basano sulla tendenza proiettata verso il futuro, dal momento che derivano da una media tra le popolazioni europee. Credo comunque che sia abbastanza corretta sebbene ognuno possa adattarla largamente al suo caso.
Non devono infatti essere ritenuti importanti differenze di 2 o 3 Kg. ma semmai differenze nell'ordine dei 5 o 10 Kg. sia in negativo che in positivo. A ciò è da aggiungere che il peso non è un dato universalmente significativo per stabilire il nostro stato di forma, questo perché a volte il "peso specifico" proprio di ognuno di noi è differente. In questo a fare la differenza di solito sono le ossa che in alcune persone possono essere più pesanti e in altre meno. E' particolarmente noto il caso dei cosiddetti "uomini sughero" tra cui molti nuotatori olimpionici che sebbene abbiano grande potenza muscolare siano leggeri tanto da poter leggere il giornale in piscina mentre galleggiano!
Molti lettori e lettrici scrivono comunicando le loro misure, per sapere se rientrano nei parametri di sanità e regolarità. Cioè per sapere se possono ritenersi "in forma". Da molti anni sono state formulate diverse tabelle per disporre di modelli di riferimento che non siano soggetti alla suggestione soggettiva dello "specchio". Ma ti dico con onestà che molte di esse riportano dati incredibili e irreali.
Per capire questa stranezza bisogna risalire al periodo in cui sono state formulate. Ad esempio circolano ancora (in organizzazioni di un certo prestigio) tabelle calcolate negli anni 60, quindi più di 40 anni fa in un periodo in cui la dieta mediterranea tradizionale e le misure medie erano totalmente differenti da adesso. Secondo le tabelle di cui parliamo (è il caso di citarle perché circolano ancora), per fare un esempio, una ragazza alta 1 metro e 65 centimetri secondo queste vecchie tabelle potrebbe pesare nella media da 60 a 70 Kg. senza sospettare di essere sovrappeso, fatto che adesso viene ritenuto errato.
Ovviamente questi parametri sono ormai totalmente obsoleti.

SONO IN FORMA?

VADO BENE COSÌ'?

CONCLUSIONI / LA "DISMORFOFOBIA"
Perché qualcuno stila tabelle di misure e pesi?
E' utile che una persona si confronti con dei modelli addirittura millimetrici e quindi sentirsi diversa o sbagliata se non coincidono con le proprie?
Sicuramente no. Non bisogna confrontarsi con dei modelli ideali per decidere della propria accettabilità o identità, perché ognuno è padrone di piacersi, anche se non corrisponde ad alcun parametro.
Ma esiste anche un altro aspetto della questione. Spesso, specialmente in giovane età, le ragazze e i ragazzi, non riescono a percepire la loro figura in maniera obiettiva e iniziano a pensare della loro identità fisica delle cose completamente errate o proiettano sulla loro figura il loro stato mentale.
Questo atteggiamento viene chiamato DISMORFOFOBIA, cioè paura di essere sbagliati, in assenza di dati obiettivi.
Ciò può portare a piccole manie, come quella di credere di avere i polpacci troppo grossi e cercare così di nasconderli, o di credere di avere la vita troppo stretta (!) e portare sempre vestiti ampi. Ma in alcuni casi questa errata percezione di se stessi di fronte lo specchio, può essere una pericolosa concausa di patologie gravi come la bulimia e l'anoressia.
Vi sono ragazze gravemente sottopeso che credono di essere ancora grasse, queste rischiano di percorrere la pericolosa china dell'anoressia!
In questi casi, tabelle come quelle presentate in questa pagina possono essere molto utili e convincere in termini razionali ad avere una percezione più obiettiva di ciò che siamo.
Se sei quindi in dubbio su ciò che vedi nello specchio, non esitare anche a prendere il metro, sarà molto meglio avere una immagine obiettiva di te, piuttosto che doverla affidare all'umore del momento. Prova!

Jogging
Sul molo
Al parco
In bicicletta
La panchina
Gli scogli
Estate
ARIAPERTA
Il modo giusto
Gli esercizi
A casa
Aria aperta
In bicicletta
DIMAGRIRE
Le caviglie
I fianchi
Il seno
I glutei
Le cosce
I modelli
FORTE & SEXY
Per tutti A
Gambe & Glutei
TONIFICAZIONE
Gambe belle
Glutei
Tonificazione
Stretching
Il "punto vita"
A CASA
Le diete giuste
Proteine animali
Vegetali
ALIMENTAZIONE
Gli allenamenti proposti da Fitnessweb.it sono formulati con competenza e preparazione. Tuttavia decliniamo qualsiasi responsabilità su conseguenze

negative o dannose che potrebbero derivarne. Prima di iniziare sottoponili al tuo medico ed fai una visita accurata con ElettroCardioGramma.

Per chiarimenti sugli esercizi, e per avere un servizio personale gratis scrivi a: sabrinarisponde@fitnessweb.it

Tutte le immagini, i programmi, workout e gli articoli presenti, sono di proprietà di Sabrina Ferrari.

Per uso commerciale, dimostrativo o didattico si richiede di citare chiaramente la fonte.

"Fitnessweb.it" è contrario al "falso fotografico" molto in voga in questi anni.

Quindi, in attesa che la legislazione lo renda obbligatorio, dichiara

francamente che alcune foto sono state ritoccate

per migliorarne la resa estetica.

Grazie!